DMR

Il protocollo DMR (Digital Mobile Radio) utilizza la modulazione TDMA  che risulta più efficiente rispetto ad altri “digitali“ è d‘obbligo la comparazione con l‘altro digitale che i radioamatori conoscono  il D-Star dove però la modulazione usata è FDMA.
Mentre nel FDMA per far coesistere due segnali contemporanei in 12,5 KHz deve necessariamente essere effettuata una compressione, nel TDMA le due comunicazioni vengono lasciate inalterate (non compresse) ma veicolate contemporaneamente, sfalsate sulla base di pacchetto (burst) di 30 ms , con un segnale di radiofrequenza largo 12,5 KHz. come risultato si hanno 2 comunicazioni  che procedono alternativamente tra due slot temporali ma contemporanee ed indipendenti.
E’ abbastanza facile  intuire che dove avviene una compressione e‘ sicuramente una perdita della qualità audio, cosa che non avviene nel TDMA  visto che non c‘è alcuna compressione ma semplicemente una suddivisione temporale.
 
La tecnica TDMA quindi offre un metodo per la realizzazione di canalizzazione equivalente 6.25kHz impiegando ripetitori a banda 12,5kHz, che si rivela un grande vantaggio in termini di licenza per gli utenti. Inoltre questa tecnica preserva le ben note caratteristiche e prestazione RF della canalizzazione a 12,5 kHz. Dal punto di vista fisico il segnale che occupa due slot TDMA a 12,5kHz si propaga essenzialmente allo stesso modo in cui oggi opera la canalizzazione 12,5kHz con tecnologia analogica.

DMR sistema Digitale Mobiel Radio

DMR Network List

DMR LastHeard

Tecnologia DMR

BrandMeister Italia

Situazione Ripetitori DMR

Elenco registrati DMR Toscana

Registrazione al sistema DMR

Ponti Radio DMR